MOMBAROCCIO

MOMBAROCCIO

Sorta in epoca medievale dall’unione di cinque castelli, in origine era incluso nei domini della Chiesa, per passare poi ai Malatesta e, più tardi, agli Sforza ed ai Della Rovere. È durante il periodo Malatestiano che vengono costruite le mura fortificate, alle quali appartiene la splendida Porta Maggiore (sec XV). Nelle antiche sagrestie e nella Chiesa di San Marco si trova il Museo d’arte sacra, allestito con 150 reperti classificati tra il XVI e il XIX sec. Di notevole pregio è anche il Museo della civiltà contadina allestito, nei sotterranei dell’ex Convento dei Frati Girolimini, con una ricca collezione di oggetti datati fra il XVIII e il XX sec, inerenti l’attività lavorativa e domestica. Meta di pellegrinaggi religiosi e visite turistiche sono la chiesa, il chiostro e il convento del Beato Sante immerso all’interno di un tranquillo bosco di querce, lecci, roveri e castagni.

Contattaci

Nome (*):

Email (*):

Verifica:
captcha

Messaggio (*):

* campi obbligatori

Iscriviti alla newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative tramite la nostra newsletter.

Iscriviti